Studi e Ricerche

Un dolore al ginocchio un po' particolare : l'Hoffite !!!

Il Corpo di Hoffa è all'interno della capsula articolare, la sua funzione è quella di aumentare la superfice di contato e quindi diminuire la pressione tra tendine e parte scheletrica riducendo gli attriti

l'infiammazione del corpo di Hoffa provoca una situazione clinica caratterizzata da dolore intenso e quindi a un lungo periodo di riposo dall'attivita' lavorative e sportive

GIN

La rotula(è un osso sesamoide inserito nel tendine del muscolo quadricipite della coscia che si inserisce sulla tuberosità quadricipitale (anteriore) della tibia)poggia su un cuscinetto adiposo detto corpo di Hoffa o batuffolo di Hoffa che si trova al di sotto del Legamento Rotuleo e ha una doppia funzione, di attutire gli urti e di facilitare lo scorrimento riducendo l’attrito ( serve a tenere distanziato il tendine che a contatto con l'osso potrebbe risultarne quanto meno irritato.)

Ricordo che le funzioni principali della rotula sono essenzialmente tre:
1)svolge un'azione di «puleggia» aumentando il braccio di leva del muscolo quadricipite, in tal modo la forza che quest'ultimo puè esercitare sulla gamba aumenta di oltre il 50%;
2) svolge una funzione di guida nei confronti del tendine quadricipitale, centralizzando le forze generate dai quattro ventri muscolari di cui è composto il quadricipite che vengono trasferite al tendine rotuleo; 3) amplia l'area di contatto del tendine quadricipitale sul femore.

il corpo di Hoffa garantisce il miglior funzionamento della rotula e dell'apparato estensore del ginocchio

GIN1

Hoffite

Quando per cause lavorative, sportive, traumatiche il CORPO DI HOFFA va incontro ad un processo infiammatorio tende ad ispessirsi e creare dolore anteriore durante la deambulazione, nel fare le scale e talvolta anche a riposo

L'Hoffite
può derivare da una infiammazione indipendente:si tratta di un fenomeno reattivo a dei microtraumi ripetuti come quelli della corsa, specie se la biomeccanica individuale porta dopo la fase di volo a generare un impatto che scarica prevalentemente sul tendine oppure anche se piu' raramente in conseguenza di evento traumatico acuto ( la classica "ginocchiata")

Ma può anche esservi una concomitante sinovite di Hoffa( La membrana che avvolge il ginocchio, la sinovia, che secerne il liquido sinoviale può in qualche maniera produrre delle aderenze o delle pliche che generano un'infiammazione del corpo di hoffa. )

L'infiammazione del corpo di Hoffa puo' essere associato ad un fenomeno degenerativo della parte inserzionale del tendine rotuleo con il polo inferiore della rotula. Questa denerazione che al pari dell'hoffite può causare dolore, è una cosiddetta tendinosi.

Quindi prima di tutto va verificato se il problema è una semplice hoffite oppure una una sinovite di Hoffa in associazione o meno con una tendinosi del rotuleo (detto anche ginocchio del saltatore c.d. jumper's knee).

GIN2

La diagnosi è clinica e SI BASA SU UNA SCRUPOLOSA ANAMNESI (ci sono stati traumi diretti sul ginocchio di recente ? ci sono stati dei sovraccarichi di lavoro o di allenamento ? ecc )su una attenta valutazione della BIOMECCANICA DEL GINOCCHIO E DELLA ROTULA IN PARTICOLARE ( a volte l'utilizzo di plantari o ginocchiere puo' essere determinante nella risoluzione del caso ), e strumentale mediante RMN Può essere utile anche una ecografia del rotuleo presso un competente radiologo esperto di muscoli e tendini. Puà darsi che il dolore derivi esclusivamente dal tendine e non dal corpo di hoffa Se persistono dei dubbi e soprattutto se la terapia non da' i risultati sperati può essere necessaria un'artroscopia esplorativa ed eventualmente chirurgica

La terapia è inizialmente incruenta con fisioterapia

molto utile l'utilizzo della laserterapia da alta energia( in particolare l'FP3 system assicura risultati incoraggianti )

molto usata la Tecarterapia ( in particolare con la metodica in Resistivo)

Altra possibilita' terapeutica è la SMART TERAPIA ( evoluzione della ipertermia )

In associazione a queste terapie , utilizzo spesso anche le Onde d'urto ( anche se sono un po' dolorose) di tipo focale 

io non utilizzo quasi mai laMESOTERAPIA e se devo fare della terapia infiltrativa , specie se c'è una tendinosi associata , PREFERISCO LA INIEZIONE DEL GEL PIASTRINICO

se tutte le terapie suddette , seguite da una valida e scrupolosa riabilitazione ( importante, come al solito, il potenziamento del Vmo )non raggiungono il risultato sperato diventa indispensabile la via chirurgica, con una artroscopia per eseguire una pulizia del corpo di Hoffa e una cruentazione del polo inferiore della rotula spesso soggetto a fenomeni degenerativi(l'asportazione di un pezzettino di rotula(apice) che poi si riforma e una "cruentazione" del tendine)

post-intervento: il corpo di hoffa è un tessuto motlo vascolarizzato e a volte può gonfiarsi e dare dolore. Quindi ci vuol pazienza e una riabilitazione attenta !

In ogni caso si tratta di terapie lunghe che necessitano di una buona dose di pazienza da parte di medici e pazienti stessi.

dr Magni Luca

GIN3