News ed Eventi

Coppa Toscana di basket ; Prato supera l'Agliana formato baby e si piazza al terzo posto

Dal sito Toscana basket live Prato-Agliana 66-60

Prato-Agliana 66-60
SIBE COMMERCIALE PALLACANESTRO PRATO:Guerrini 7, Biscardi 2, Sanesi, Mirti, Magni 6, Consorti 7, Corsi 10, Falchi 13, Onuhoa ne, Mazzoni 2, Strozzalupi 19. Allenatore: Pinelli
CIPROS PALLACANESTRO AGLIANA:De Leonardo 10, Bocchini 3, Bogani ne, Meoni 11, Belotti 13, Limberti ne, Brunetti, Gherardeschi, Nieri ne, Cavicchi ne, Salute 11, Grillini 12. Allenatore: Bertini
ARBITRI:Venturini di Capannori e Iozzi di Colle Valdelsa
PARZIALI:18-11, 32-26, 46-52
La consolazione del terzo posto va a Prato con Agliana da campione uscente che finisce al quarto, nonostante una buona prestazione dei suoi giovani.

Coach Bertini sceglie la linea verde con un quintetto tutto under (Salute con i suoi 24 anni è il più vecchio) lasciando in borghese Taiti e l'acciaccato Piccioli, Prato invece non fa sconti e l'inizio è tutto in salita per i neroverdi che collezionano qualche palla persa di troppo (6-0 dopo 2'). I rossoblù sbagliano anche loro qualcosa di troppo contro una difesa un po' morbida e bisogna aspettare un altro po' per vedere la fuga laniera ispirata da Strozzalupi (11-4 e 16-6), ma intanto la Cipros prende coraggio e con Grillini si porta a meno 5 poco prima della sirena del 10'. Nel secondo quarto Prato spadella tre occasioni in avvio, poi Strozzalupi taglia per primo il traguardo della doppia cifra personale con una tripla che vale anche il più 10 sul tabellone (23-13). La zona prima chiamata da Pinelli e poi dai neroverdi raffredda gli attacchi, ma con il cambio di difesa sale anche l'intensità, specie degli ospiti che si rifanno vicino andando negli spogliatoi sul meno 6. Agliana non vuole mollare e prova a spaventare i padroni di casa con la tripla del meno 3 in avvio, Magni e Consorti ci mettono una pezza , ma dopo poco più di 3' la gara è riaperta con De Leonardo che trasforma una palla persa in un comodo layup per il 36-34 costringendo al time out la panchina rossoblù. La sospensione non cambia l'inerzia, Prato sbaglia un paio di attacchi e la Cipros la punisce con Belotti dall'arco dei 6,75 e quando Magni si innervosisce beccandosi un tecnico mette il naso avanti con i liberi di De Leonardo (36-40). La gara si accesa: Falchi e Salute si scambiano cortesie con il tiro pesante, Corsi e Grillini invece sotto le plance, ma sono l'ex Pontedera e Strozzalupi a firmare il nuovo sorpasso interno (46-45). Il finale di quarto però è tutto neroverde che piazzano un 7-0 (Bocchini 5) per il 46-52 del 30' che si trosforma poi nel più di avvio ultima frazione. Strozzalupi dalla lunetta mette un freno alla fuga di Agliana che si complica la vita anche da sé con paio di attacchi non bellissimi e Prato si rifà sotto sul 53-54. Si va avanti punto a punto: Consorti va sul più 2, De Leonardo ruba palla e pareggia, ma anche Mazzoni fa un furto e Prato riallunga 61-58 a poco più di un minuto dalla sirena. La Sibe ha la palla per chiudere ma Biscardi si fa beccare per un'infrazione di passi, dando la possibilità a Salute di tagliare per il 61-60 con un trentina di secondi che avanzano. Consorti riallunga a tre il divario, Prato ha anche un fallo da spendere e ferma il gioco a 7" dalla sirena. Ultima azione: i lanieri difendono bene e costringono all'infrazione di 5" Agliana che poi spreca qualche secondo prima di fare fallo. Il fischio ritardato fa infuriare la panchina pistoiese che si becca anche un tecnico che fa scendere il sipario sulla sfida, consegnando la terza posizione ai padroni di casa.