News ed Eventi

La coppa Toscana di Basket al Grosseto

Dal sito Toscana basket live

Una tripla di Santolamazza stende la Virtus. La Coppa è di Grosseto

Grosseto-Virtus Siena 74-73
GRUPPO PELLEGRINI BASKET GROSSETO:Zambianchi 13, Conti F. ne, Roberti 21, Romboli ne, Perin 9, Mencarelli 4, Matta, Neri ne, Santolamazza 9, Ricciarelli 2, Petroncari ne, Conti G. 16. Allenatore: Crudeli
VIRTUS SIENA:Bianchi 2, Ricci 7, Mugnaini, Zeneli 2, Olleia 11, Lenardon 21, Imbrò 17, Falossi 6, Martino 4, Severini 4, Ceccatelli ne, Cuccarese. Allenatore: Ricci-Ceccarelli
ARBITRI:Corso di Pisa e Solfanelli di Livorno
PARZIALI:16-25, 38-37, 53-58
Grosseto in volata si porta a casa la Coppa Toscana contro la Virtus.

Una gara sempre in bilico che si decide solo a 5" dalla sirena quando Santolamazza scrive il definitivo sorpasso a cui Lenardon e soci non riescono a replicare. Minuto iniziale nel segno di Imbrò: il senese parte da solo con un 5-0 nel 2-9 con cui la Virtus prova a scappare. Grosseto invece risponde spingendo la palla sotto dove il fisico di Roberti difficilmente trova opposizione tra i lunghi virtussini e dopo qualche minuto di assestamento è proprio il numero 7 maremmano a riscrivere il pareggio a quota 11. L'equilibrio lo rompe nuovamente Siena con Lenardon da tre, Crudeli prova ad allungar ela difesa per poi chiudersi a zona, ma i ragazzi di piazzetta Don Perucatti vogliono correre e si riscappano sul più 6 con Severini e Olleia. Per Grosseto i problemi arrivano anche dalla regia con Mencarelli già a quota due falli, in difficoltà a tenere Lenardon, per fortuna dei biancorossi ci sono i due personali anche di Severini, ma al 10' il divario intanto è salito a 9 lunghezze. Ritmo alto anche nella seconda frazione con Conti protagonista in positivo, sia la tripla del 21-23, in negativo poi il fallo su Imbrò (con tecnico per proteste) che ridà fiato ai senesi che con la tripla di Martino tornano sul più 9 (21-30). Se da un lato coach Ceccarelli abbassa il quintetto con il doppio play Ricci-Lenardon (trovando però uno Zeneli in forma autore d due stoppate in un amen), dall'altro si aggiunge centimetri e muscoli sotto con Zambianchi che affianca Roberti e la gara è praticamente in stallo sul 23-32, nonostante un antisportivo proprio al numero 7 grossetano che però Siena spreca con uno 0/2 ai liberi e con un appoggio sbagliato di Olleia. Ci pensa Conti a ricucire con prima un fallo e canestro e poi con una tripla che chiude un parziale di 7-0 maremmano che Lenardon interrompe con un dolcissimo arcobaleno in penetrazione da centro area. (30-34 a poco meno di 3' dall'intervallo). Il play senese si ripete poco dopo quando fa seguire all'ennesimo appoggio di Roberti (già 16 in 20') una tripla con la mano in faccia, ma il sorpasso è nell'aria e lo firma Conti con un arresto e tiro sulla sirena per il 38-37. Si riparte dallo stesso copione: Siena invece corre per non far schierare la zona, Grosseto spinge la palla in post basso, ma Crudeli deve rinunciare a Conti che fa terzo e quarto fallo in amen con il match che è tornato in perfetta parità sul 44-44. Non c'è però un attimo di pausa: Mencarelli e Santolamazza si iscrivono a referto con due canestri da 6,75 contro la zona pari di Ceccarelli, Imbrò e Olleia volano in contropiede dall'altro lato e a 2'08" dall'ultima pausa il tabellone dice 53-53. Olleia ci prova a spezzare l'equilibrio con 5 punti filati, ma è la difesa della Virtus a fare la differenza ora con la zona che sporca le linee di passaggio e oscura il canestro ai lunghi biancorossi. Il quarto tempino si apre con il quarto fallo di Roberti e Zambianchi e con le prove di allungo virtussino che si porta sul più 7, subito ricucito dai tiri pesanti di Perin e Santolamazza (61-62 a 6'30" dalla sirena). Crudeli si gioca la carta Conti con 5'50" da giocare, di là si accende Lenardon che prima "ruba" due liberi e poi in penetrazione scrive il più 6; non è chiusa però perché Olleia si becca un tecnico per simulazione (abbastanza generoso) che frutta poco, ma spezza il ritmo senese. E così Roberti, incurante della stoppata presa da Zeneli, recupera il pallone e lo trasforma in un più uno (66-68). A 1' dalla sirena i punti da recuperare sono però 4, Roberti trova due liberi senza sbagliare, ma nell'azione dopo si fa anticipare a rimbalzo da Severini commettendo il suo quinto fallo (2/2, 68-72 a 25" dalla sirena). Nel time out Crudeli vuole un tiro veloce e Conti l'accontenta mettendo la tripla del 71-72 dopo meno di 7", poi vorrebbe il fallo, ma Lenardon dribbla tutti per 7" prima di essere fermato. Il play però fa 1/2 e a Grosseto ha l'occasione per vincere la Coppa: è Santolamazza che trasforma uno scarico centrale nella tripla del sorpasso. Mancano 5", Siena a tempo di fare la rimessa, ma il jump di Lenardon sbatte sul ferro e la gioia è tutta biancorossa.