News ed Eventi

Prato alle final four di Coppa toscana ma che fatica !

Successo all'overtime Prato alle Final four Meloria fuori con rabbia Dal sito Toscama basket live

Pall.2000 Prato-Meloria Livorno 89-84 d1ts
SIBE PALLACANESTRO 2000 PRATO:Guerrini, Biscardi 3, Sanesi ne, Mirti ne, Magni 2, Diaw 8, Consorti 29, Corsi 19, Vannoni 10, Smecca 18, Onohua, Mazzoni. Allenatore: Pinelli.
MELORIA BASKET LIVORNO:Spinelli 8, Scammacca 8, Michelini 15, Storti 23, Barsotti, Vortici 2, Guidotti 4, Raugi, Salazar 11. Allenatore: Parcesepe.
PARZIALI:19-27, 35-40, 56-54, 76-76.
Non riesce l'ennesimo colpaccio a Meloria. La formazione biancoblù si arrende a Prato e vede sfumare la seconda Final four consecutiva di Coppa Toscana. Un'uscita tra le polemiche livornesi per l'arbitraggio, fra tecnici ed espulsioni (Parcesepe più Vortici e Michelini) e 54 liberi tirati dai Dragons. Prato raddrizza una partita cominciata malissimo grazie a uno strepitoso Consorti (29 ed era in dubbio alla vigilia) e a Smecca chirurgico dall'arco.I primi minuti sono da incubo per i rossoblù, 2-12 Meloria con uno scatenato Michelini (8), poi Storti firma il massimo vantaggio, 9-23 al 7' con Parcesepe che già deve fare i conti con i falli, Vortici a quota 2. Prato si regge soprattutto su Corsi, Salazar pur non in grande spolvero infila di nuovo il +14, 19-33 a 7' dalla pausa lunga. Due triple di un ottimo Smecca riavvicinano i Dragons, i biancoblù perdono qualche palla di troppo e all'intervallo il risultato è 35-40.
Dagli spogliatoi esce meglio Prato che pareggia subito, arrivano poi in serie il terzo fallo di Vortici e un antisportivo a Storti e i rossoblù provano a scappare sul 50-43. Meloria però non ha alcuna intenzione di mollare, Parecesepe getta nella mischia Luino che lo ripaga con sei punti d'oro per il controbreak di 11-0 dei livornesi. Prima dell'ultima pausa però c'è un po' di veleno, tecnico alla panchina biancoblù e sei liberi in fila per Prato che rimette la testa avanti.
Con l'espulsione di Vortici la gara sembra definitivamente chiusa, Smecca a 1'30'' dalla sirena infila la tripla del +6, 73-67, ma sempre dai 6,75 è Scammacca che trova il jolly che vale il supplementare, anche perché i Dragons non sfruttano due preziosi possessi.
Pure all'overtime equilibrio sovrano, Meloria tiene botta nonostante siano out Vortici e Michelini; Storti mette il canestro dell'82-84 subito vanificato da Corsi. Poi Consorti e Vannoni, ancora dalla lunetta, hanno nervi saldi per portare a casa la vittoria che vale le Final four.

i Dragons stringono i denti e conquistano la Final Four di Coppa Toscana

LA SIBE ACCEDE ALLE FINAL FOUR DI COPPA TOSCANA - Dragons irretiti dal Meloria Livorno trionfano solo al supplementare (89 a 84)

Molto più difficile del previsto per la SIBE, superare i quarti di finale di Coppa Toscana ed accedere alla Final Four. Il Meloria Livorno è formazione di spessore ancorché sia stata costretta per problemi finanziari a rinunciare alla C regionale, conquistata con merito nello scorso campionato. La partenza dei labronici è stata violenta e mentre in un PalaToscanini esterrefatto, i Dragons non riuscivano ad organizzarsi, gli ospiti sfruttando le doti balistiche degli esterni fuggivano a più tredici prima che un timeout di coach Pinelli non facesse riordinare le idee in attacco ai suoi e serrare almeno un po’ i varchi difensivi. All’intervallo Prato era ancora sotto 35 a 40, ma al rientro dagli spogliatoi, con 9 punti di Consorti ed il nervosismo degli avversari che fruttava un paio di falli tecnici, la SIBE operava presto il sorpasso, dando anche l’illusione di poter scappare. La difesa però sugli ottimi tiratori livornesi non era all’altezza e nonostante due espulsioni, Prato non riusciva nel finale a gestire un minimo vantaggio. Una tripla di Scammacca allo scadere costringeva i Dragons al secondo overtime consecutivo dopo quello di Pescia. I cinque minuti supplementari vedevano tuttavia i rossoblu prendere un leggero margine che con Corsi chirurgico dalla lunetta, si dilatava fino all’89 a 84 finale. Oltre ai 29 punti di Consorti, top scorer di serata, ancora una volta eccellente il giovane Smecca e in crescita il neo arrivato Diaw.
Parzialmente soddisfatto lo staff laniero, più per la reazione che per le scelte e le percentuali al tiro da due, ampiamente insufficienti. Alibi per una prestazione sottotono per i Dragons ce ne sono a iosa, a partire dai carichi di lavoro atletici ai quali i preparatori Cherin e Ciofi li hanno sottoposti in settimana. Programma di lavoro atletico sul quale coach Pinelli non ha giustamente voluto deflettere di un millimetro; una Final Four di Coppa è prestigiosa, soprattutto se sarà possibile organizzarla a Prato, ma ancora più importante è il programma di avvicinamento al campionato che inizierà domenica prossima, quando la SIBE ospiterà alle Toscanini il Certaldo, una delle maggiori pretendenti al salto di categoria.

SIBE PRATO vs MELORIA BASKET 89-84 dts (19-27, 35-40, 56-54, 76-76)

Dragons: Guerrini, Biscardi 3, Sanesi N.E, Magni 2, Diaw 8, Consorti 29, Corsi 19, Vannoni 10, Smecca 18, Mirti N.E, Onohua, Mazzoni N.E; Allen.: Pinelli.

Livorno: Spinelli 8, Scammacca 8, Michelini 15, Storti 23, Barsotti, Vortici 2, Luino 13, Guidotti 4, Raugi, Salazar 11; Allenatore: Parcesepe