News ed Eventi

Pescia accelera nel finale Epilogo amaro per i Dragons 78 a 67

i dragons avanti fino all'ultimo quarto cedono con una media ai tiri liberi da minibasket !

Dal sito Toscana basket live

Cestistica Pescia-Pall.2000 Prato 78-67
AUDACE CESTISTICA PESCIA:Guidi 19, Maddaluni 4, Baggio 6, Cempini 29, Brogi 2, Monti 12, Stefani 6, Bernardi ne, Santini, Keraj. Allenatore: Santi.
SIBE PALLACANESTRO 2000 PRATO:Guerrini ne, Biscardi 4, Dell'Orfanello 1, Magni 10, Taiti 7, Consorti 15, Corsi 9, Vannoni 2, Smecca 17, Banci 2. Allenatore: Grossi.
ARBITRI:Raccampo di Firenze e Leoncini di Lastra a Signa.
PARZIALI:19-25, 34-37, 52-56.
Soffrendo e rincorrendo per oltre 35' Pescia porta a casa gara-1 contro Prato. Beffa per i ragazzi di Grossi, praticamente sempre avanti con un ottimo Smecca e un buon Consorti, 15 al rientro, seppur non al meglio; pagano però a caro prezzo la serataccia ai liberi con un mediocre 15/29. I rossoblù riescono a contenere bene Cempini, 10 all'intervallo, e Stefani, mentre Guidi la mette soltanto dalla lunetta (15 dei 19 totali). Il vantaggio dei Dragons si mantiene sulle quattro-otto lunghezze, poi però si dilata fino a 12 nel terzo periodo, prima di sgonfiarsi. Con Taiti fuori per falli e Corsi a quota quattro il coach rossoblù opta per un quintetto extrasmall e Cempini va a nozze (15 in 11' per l'ala pisana). Pescia risale e riesce a impattare a quota 59 quando mancano neanche 5' sul cronometro. I valdinievolini mettono la testa avanti, Prato pareggia a 63, ma il canestro viene annullato per infrazione di tre secondi. Pescia sfrutta al meglio l'opportunità e mette due possessi di vantaggio, i rossoblù passano al fallo sistematico che però non paga: Monti, Baggio, Cempini il percorso è netto per tutti e l'Audace chiude sul +11.

LA SIBE AVANTI PER 35’ CEDE NEL FINALE A PESCIA (78 a 67). Alle Toscanini mercoledì i Dragons alle proveranno a forzare i pistoiesi a gara 3

Non inganni il punteggio finale; gara uno dei quarti di finale per la promozione in DNC è stata gara sempre in bilico con la SIBE che ha condotto per 35 minuti anche con vantaggi interessanti, ma che non è riuscita a chiudere a proprio favore soprattutto per gli errori dalla lunetta. Pescia ci ha sempre creduto e è rimasta in partita servendo con continuità il proprio hors category Cempini autore alla fine di 29 punti, 19 dei quali negli ultimi 16 minuti. I Dragons sono partiti molto convinti costringendo già al 3 coach Santi al timeout sul 9 a 2. Consorti, che ha bruciato le tappe per non mancare all’appuntamento e Corsi davano il 14 a 6, e poi iniziava il suo show Smecca, un vero rebus per la difesa pesciatina. Al primo intervallo la cestistica provava a ricucire con due triple di monti e Stefani per il 19 a 25 siglato in extremis da Magni subentrato ad un Vannoni visibilmente fuori condizione. Il secondo quarto vedeva sempre la Cestistica ad inseguire. Ancora Magni e Consorti e poi Banci provavano l’allungo, ma 3 jump di Cempini tenevano in vita i rossoverdi anche se all’intervallo Prato chiudeva sul 34 a 37.

Ripresa con i padroni di casa in affanno che dal campo segnavano solo 3 canestri ma colpivano dalla lunetta con grande precisione; alla fine 29 su 31 per loro contro un insufficiente 15 su 30 per gli ospiti. La SIBE si affidava alle triple di Smecca e Taiti, ma quando il pivot veniva sanzionato del quarto fallo, cominciavano le preoccupazioni nonostante i lanieri chiudessero avanti 52 a 56.

L’ultimo quarto ancora con Prato a condurre, ma il 5 di Taiti ed il 4 di Corsi mettevano le ali ai pesciatini che impattavano sul 59 pari, dove le squadre stazionavano a lungo. A 2’30” dalla sirena Prato è sotto 2 ma Corsi dopo un rimbalzo di Magni realizza e subisce fallo, ma uno degli arbitri vede un 3” (!) che vanifica il gesto del capitano e smorza gli entusiasmi dei pratesi che continuano a litigare dalla linea della carità mentre ai rossoverdi sul fallo sistematico non trema la mano e chiudono sul 78 a 67.

Adesso c’è solo da raccogliere le idee per rendere la vita difficile ai pistoiesi che concederanno la rivincita a Prato domani, mercoledì 15 alle 21. Gli uomini di coach Grossi, imbattuti nel 2013 sul proprio parquet, vogliono tornare domenica a Pescia per giocarsi il passaggio alle semifinali, per questo ci sarà bisogno di un PalaToscanini infuocato dal tifo di tutti i supporter pratesi.

TV Prato trasmetterà sul canale sportivo (212 del Digitale Terrestre) la telecronaca dell’incontro con Pescia giovedì 16 maggio alle 16.30. Sul canale generalista (74) la cronaca sarà messa in onda domenica 19 alle ore 24 circa. Nella prossima settimana, repliche con l’orario usuale, mercoledì 22 alle 22.30 e poi il giorno successivo alle 16.30