News ed Eventi

La Pallacanestro Prato si avvicina ai play off ! Travolta la Cestistica Pescia 80 a 62

dal sito Toscanabasket live

Pall.2000 Prato-Cestistica Pescia 80-62
SIBE PALLACANESTRO 2000 PRATO:Guerrini 4, Biscardi 6, Dell'Orfanello 3, Magni 16, Taiti 9, Corsi 16, Vannoni 10, Smecca 11, Onohia 5, Banci. Allenatore: Grossi.
AUDACE CESTISTICA PESCIA:Guidi 10, Maddaluni, Baggio 2, Brogi 5, Mattiello, Monti 9, Stefani 25, Bernardi ne, Santini 7, Keraj 4. Allenatore: Santi
ARBITRI:Bertoncini di Pontremoli e Miniati di Pian di Sco
PARZIALI:24-12, 43-26, 65-52
Prato si avvicina ai playoff mentre Pescia vede allontanarsi la seconda posizione. Alla Toscanini i Dragons, priva di Consorti, stendono la Cestistica arrivata in riva al Bisenzio senza Cempini, out per una distorsione. Match mai in discussione con i rossoblù che partono subito bene con Corsi, sei nei primo quarto, e Smecca. Pescia fatica a trovare il bandolo della matassa e al 10' è già doppiata, 24-12. Lo spartito non cambia nella seconda frazione, anche se a suonare ora è Magni (16 questa sera) che non fa rimpiangere Consorti. I valdinievolini segnano solo dalla lunetta, tranne due triple, una di Stefani (sette in tutto) e Guidi e la truppa di Grossi scappa sul serio, toccando anche il +24. Gara (quasi) archiviata e tante rotazioni in casa Prato, dall'altra parte Stefani si scatena, colpendo per quattro volte dall'arco dei 6,75. Pescia risale fino a -12, Grossi ributta nella mischia Taiti e Corsi, poi è Vannoni a rientrare in ritmo e chiudere definitivamente i giochi. Successo netto alla sirena e gioia doppia per Biscardi che festeggiava la 300esima con la maglia dei Dragons.

SIBE SEMPRE IN CONTROLLO CONTRO UNA CESTISTICA PESCIA SPUNTATA (80 a 62) - I DRAGONS AD UN PASSO DAI PLAYOFF

Una SIBE concentrata ed attenta si prende la rivincita con gli interessi con una Cestistica Pescia arrivata alle Toscanini senza il suo leader Cempini, capocannoniere del girone, fermato in settimana da una distorsione ad una caviglia. Alla vigilia l’umore dei Dragons non era dei migliori; lo stiramento al flessore che farà saltare almeno 5 gare a Consorti contribuiva non poco ai volti tirati dei pratesi, che tuttavia sono entrati determinatissimi in campo. Pescia con i piazzati di Monti, Stefani e Santini ha resistito per 6 minuti alla buona partenza di Vannoni e Corsi che con 2 canestri tenevano avanti i lanieri, ma coach Grossi non era contento e chiamava timeout per scuotere i suoi anche in difesa. La reazione era immediata: Smecca, una tripla di Taiti ed ancora Corsi davano la prima fuga con il gap in doppia cifra. Un jump di Biscardi, alla 300^ gara con i colori pratesi e Dell’Orfanello, mettevano già al primo mini intervallo un discreto margine (24 a 12). Ancora meglio il secondo quarto; Guidi prova a dare la scossa ai pesciatini, ma con Taiti, insormontabile baluardo a guardia del pitturato, sale in cattedra Magni che realizza 10 punti nel quarto. Si mette in mostra anche Onohua con buoni minuti di qualità al posto di Corsi gravato dai falli. Guidi prende per mano i suoi, ma il vantaggio dei rossoblu arriva presto ai 20 punti per poi assestarsi sul 43 a 26 dell’intervallo lungo.

Nello spogliatoio coach Grossi ammonisce i ragazzi a non abbassare la guardia; la partita è ancora tutta da giocare. La Cestistica si affida a varie alchimie tattiche, ma né il pressing né la zona impensieriscono i Dragons, che con Vannoni e Corsi arrivano anche sul più 22. Si scuote Stefani che lasciato troppo spesso colpevolmente solo, martella il canestro locale dai 6.75; finirà con 25 punti ed un eccellente 7 su 10 da 3. In un amen gli ospiti tornano a 12 punti; coach Grossi chiama ancora a raccolta i rossoblu che rispondono ancora con Magni e Corsi e nel finale, per controbattere un 4 su 4 dalla lunetta dell’albanese Keraj, sono una triple di Onohua, 4 punti consecutivi di Guerrini e Dell’Orfanello ai liberi a dare il 65 a 52. Quando inizia l’ultimo quarto i Dragons si accorgono che la resistenza dei rossoverdi sta calando, e grazie alla difesa, dove Smecca ringhia su Stefani, recuperano palloni che ancora l’emergente under e Biscardi trasformano in canestri o convertono in assist per Magni, Taiti e Corsi che già a 5’ dal termine fanno scorrere i titoli di coda. Il finale 80 a 62, ribalta anche il 55 a 51 dell’andata. Impresa che sicuramente non servirà visto che Pescia ha ancora 4 punti di vantaggio sui pratesi ed un calendario non difficilissimo in queste rimanenti 4 gare che li separano dai playoff, ma che dà morale alla SIBE alla quale mancano adesso 2 punti per la certezza di poter accedere alla fase che metterà in palio la promozione. E non c’è dubbio che i Dragons, nonostante la perdurante defezione di Consorti, cercheranno di chiudere il discorso già giovedì 25 aprile a Vaiano in un derby che si preannuncia rovente, con i padroni di casa in cerca della vittoria che sancirebbe la loro permanenza in C regionale.

TV Prato trasmetterà sul canale sportivo (212 del Digitale Terrestre) la telecronaca dell’incontro con Pescia mercoledì 24 aprile alle 22.30 ed in replica il giorno successivo alle 16.30 circa. Sul canale generalista (74) la cronaca sarà messa in onda domenica 28 alle ore 24 circa.