News ed Eventi

Un bel sole illumina la 25° edizione della Maratonina di Prato

dopo tutta la pioggia dei giorni scorsi ... un bel sole e una temperatura finalmente primaverile riscalda la maratonina di PratoGrande soddisfazione per gli organizzatori che , con il loro impegno, non solo hanno scongiurato la "morte" di questa bella gara , vanto della città di Prato , ma hanno fatto registrare il record di partecipanti che complessivamente ha superato le 2500 unita

� Quasi 1.000 i partecipanti provenienti da 20 nazioni diverse a questa maratonina la cui organizzazione merita il nostro plauso, tutto ha funzionato a meraviglia perché si è giustamente pensato di scaglionare, a distanza di pochissimi minuti, le varie partenze e questo ne è stato il valore aggiunto.

Prima sono partiti i tre handbikers, poi gli atleti di MaratonAbili che spingevano due disabili in carrozzina

poi i quasi mille partecipanti, italiani e stranieri, alla competitiva di 21,097 km, quindi quelli della non competitiva che si sono misurati su due distanze a scelta: 4 e 10 km.

da notizie di Prato

Vince il Ruanda la 25esima edizione della Maratonina Internazionale Città di Prato che ha visto il record di partecipanti con ben 2.400 atleti al via. Sono stati Jan Baptiste Simukeka ( 1.03.37) tra gli uomini e Claudette Mukasakindi (1.15.21) tra le donne a vincere. La gara patrocinata dalla Regione Toscana, dal Comune di Prato, dalla Provincia di Prato e dal Coni di Prato, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Prato, la A.S.D. Prato Promozione e la Lega Atletica UISP di Prato ha visto la presenza di tantissime famiglie e bambini oltre agli amici a 4 zampe del confermato percorso con start e arrivo in viale Piave.

Un’edizione molto colorata e con una gara molto bella. Nel maschile è stata lotta a cinque fino al 5 km poi la coppia ruandese si è staccata fino al traguardo e l’atleta ruandese ha vinto la volata sul compagno di squadra Eir Sebahire (1:03:38). Al terzo posto è giunto il tanzanese Pascal Sarwatmombo (1.04.52) ottimo ottavo posto per l’italiano Carmine Buccilli con 1:08:15 (Atl.Casone Noceto). Grande lotta nella gara femminile con una corsa di livello tecnico assoluto con la Musasakindi e la Izem affiancate fino quasi al traguardo dove la ruandese vinceva in 1.15.21 ela marocchina Hafida Izem concludeva con 1.15.47 giungendo seconda con al terzo posto l’altra ruandese Angelin Nyirasambimana. Tra le italiane Rachele Fabbro (Gs Lammari) sesta con un ottimo 1.17.12.

Per il 12 Memorial Cna Daniele Biffoni che premiava i migliori pratesi è stata vincitrice tra le donne Tiziana Gianotti (Atl.Vinci) e tra gli uomini Stefano Pagli (Bradipi Migliana) con alle premiazioni la presenza dell’onorevole Matteo Biffoni, del vicepresidente Claudio Bettazzi e di Anselmo Potenza. Il maratoneta scalzo Francesco Arona è riuscito a fare il suo record nella mezza 1.24.46.


Insieme alla gara internazionale la 14a Stracittadina che ha visto al via tantissime famiglie e soprattutto ha dato colore alla manifestazione. Molto apprezzati i Pace Maker che con i loro palloncini colorati hanno dato il tempo da percorrere ai podisti. Tra i Veterani vince Claudio Carlotti (La Galla, 1:17:16) seguito da Pietro Carpenito (Montemiletto) e al terzo posto Aldo Torracchi. Fra i Veterani Argento è giunto primo al traguardo Silvano Fioravanti, secondo Ennio Carlini con 1.25.41, terzo Dino Ricci. Tra i disabili è giunto primo Fabrizio Caselli (La Strana Officina), secondo Fabio Fanucchi e terzo Alessio Baldazzi. Inoltre la manifestazione era valida come 12 Memorial Cna Daniele Biffoni, 36Trofeo Romano Borselli, 23 Trofeo Mario Daddi e 2 Trofeo Isola dei Tesori con la Podistica Pratese la società più numerosa davanti alla Polisportiva Prato Nord e alla Croce d’Oro Prato. Molto bella la premiazione del Memorial Stefano Balestri consegnato dai familiari e dal Coni di Prato con Massimo Taiti ai ragazzi della Polisportiva Aurora che cercano di superare il loro problema di salute mentale attraverso lo sport.

Da mettere in luce anche il grande successo della 2 Isola Running con più di 250 partecipanti con i corridori accompagnati dai loro amici a 4 zampe che hanno invaso le strade del centro storico pratese:sono arrivati alla linea di partenza tantissimi cani di ogni razza e misura, una capra e due pappagalli insieme ai loro padroni, un totale di quasi 400 anime, perché uno degli sponsor della maratonina si occupa di tutto quello che ruota intorno agli animali domestici.Ha vinto Alita su Leila e poi via via tutti gli altri con gadget.

Dopo di loro è stato il turno dei bambini che hanno fatto, naturalmente, un percorso brevissimo.A tutti gli arrivati della Maratonina è stata consegnata la medaglia della 25edizione. Tanto successo anche per il Village DemiMarathon allestito in Piazza S.Antonino dove sono stati consegnati i pettorali ed è stato punto di passaggio di tantissimi pratesi.

Starter d’eccezione è stato un celebre “top runner”, Gelino Bordin, che ha vinto la maratona olimpica a Seul nel 1988 e che ha anche poi partecipato alla gara.

Tra le curiosità: un atleta italiano che ha corso tutti i 21 km scalzo per battere un suo record personale per la cronaca ha corso in 1h 24 m

Tra i 3 handikers ha vinto Fabrizio Caselli della società La Strana Officina col tempo di 37 minuti e qualche secondo, il secondo è arrivato dopo 4 minuti, il terzo dopo 6.

E ora passiamo ai vincitori e alle vincitrici della gara competitiva.

hanno conquistato i primi posti della classifica maschile 7 atleti stranieri, primo degli italiani all’ottavo posto Carmine Buccilli col tempo di 1.08.15.

Ecco i nomi e i tempi dei primi 7 atleti:

- Simukeka Jean Baptiste 1.03.37 Rwanda

- Sebahire Eric 1.03.38 Rwanda

- Sarwatmombo Pascal 1.04.52 Tanzania

- Kabbouri Yassine 1.04.52 Marocco

- El Makhrout 1.05.36

- Kosovelj Mitja 1.06.49 Slovenia

-Jamali Jilali 1.08.11 Marocco

E in campo femminile primi posti per 5 atlete straniere, prima delle italiane al sesto posto Rachele Fabbro con 1.17.12

Ecco i nomi e i tempi delle prime cinque atlete:

- Mukasakindi Claudette 1.15.21 Rwanda (ha vinto anche domenica scorsa a Pistoia)

- Izem Hafida 1.15.47 Marocco

-Nyrasambimana Angelin 1.16.15 Rwanda

- Abera Fisseha Feleku 1.16.38 Ethiopia

- Kosovelj Mateja 1.16.58 Slovenia