News ed Eventi

Prato batte il fanalino di coda Arezzo... ma che fatica

Da toscanabasketlive

Prato continua a salire-Cutini e Kebede non bastano-Corsi trascina i Dragons

LA SIBE SCAPPA, VIENE RIPRESA MA NEL FINALE HA RAGIONE DI UNA CORIACEA ARETINA (88 a 78) – CAPITAN CORSI CON UNA PROVA DA INCORNICIARE TRASCINA I DRAGONS AL TRIONFO

Pallacanestro 2000 Prato-Basket Aretina 88-78
SIBE PALLACANESTRO 2000 PRATO: Biscardi 3, Nesi ne, Dell'Orfanello 4, Magni 1, Taiti 6, Consorti 15, Corsi 28, Vannoni 22, Smecca 3, Banci 7. Allenatore: Grossi.
SCUOLA BASKET ARETINA:Guccione 2, Verdelli 5, Cutini 30, Daviddi 7, Castelli 5, Sini, Liberto 5, Giommetti 4, Malile, Kebede 20. Allenatore: Guccione (Baggiani squalificato)
ARBITRI:Uldanck e Corso di Pisa
PARZIALI:21-17, 44-38. 60-60.
Prato batte faticando più del previsto Arezzo e raggiunge Fucecchio al sesto posto in classifica. Match piuttosto nervoso con tre tecnici, due agli ospiti e uno ai rossoblù
Agli amaranto, privi di Boldi e Balsimini, non sono bastati un gigantesco Cutini e un ottimo Kebede. Per i Dragons grande prova di Corsi, immarcabile per i lunghi aretini: in dubbio fino alla vigilia ha realizzato 28 punti, ben supportato da Vannoni e Consorti. Gara sempre equilibrata, rossoblù avanti, senza però riuscire a scappare. Alla pausa lunga tra le due formazioni ci sono solo sei lunghezze, con tre triple di Kebede che tengono a galla Arezzo. Nel terzo quarto prosegue lo show di Cutini, 15 già all'intervallo, l'inerzia sembra nelle mani degli ospiti, Prato però riesce a reggere, pur andando sotto in un paio di occasioni. Si arriva punto a punto nel finale, ultimo vantaggio ospite 67-68, poi le poche frecce nell'arco amaranto si fanno sentire. Cutini è stanco, due nei 10' conclusivi, Grossi trova invece due jump importanti da Banci e Prato può scappare negli ultimi 3', chiudendo sul +10

La partita che è andata in onda alle Toscanini per il 4 turno del girone di ritorno, e l’incertezza del risultato finale per 38 minuti, è la chiara dimostrazione del livellamento del campionato di C Regionale. La SBA Arezzo arriva a Prato senza Boldi e Balsimini e con il coach Baggiani costretto in tribuna per squalifica sostituito dal vice Guccione, eppure la giovanissima squadra aretina, fanalino di coda con 8 punti, tutti raccolti fra le mura amiche, ha tenuto in apprensione una SIBE che di punti ne aveva 22. Coach Grossi aveva messo in guarda i suoi giocatori del rischio di snobbare la partita, ed i Dragons sono partiti subito con il piglio giusto, prendendo un buon margine, ma non riuscendo a dare un scossone determinante soprattutto per l’imprecisione dalla lunetta, dove i padroni di casa hanno litigato per tutta la partita chiudendo con un pessimo 50%. Capitan Corsi, che non si era allenato in settimana per un guaio all’anca, veniva impiegato con il contagocce, ma a rimarcare l’assoluto domini nel pitturato dei pratesi, già nei 6 minuti di impiego del primo quarto aveva già messo a referto 8 punti. Davano il loro contributo anche Consorti e Vannoni, stimolato dalla 150^ con la maglia rossoblu. Sul fronte opposto oltre al bomber Cutini si mettevano in luce Giommetti e Liberto che colpiva dai 6.75 per il primo parziale di 21 a 17.

Nel secondo quarto per gli amaranto saliva in cattedra l’Under Kebede che piazzava 3 triple in rapida successione ed in pratica tenendo in linea di galleggiamento insieme a Cutini, 20 punti in due nel quarto, mentre per Prato realizzavano un po’ tutti: Smecca, Taiti, Biscardi e Consorti, con Corsi ancora a spadroneggiare sotto entrambi i tabelloni. Vannoni e Banci colpivano dai 6.75 e Dell’Orfanello metteva due jump che permettevano alla SIBE di incrementare il vantaggi ed andare al riposo lungo sul 44 a 38.

Alla ripresa, con Taiti e Consorti Prato provava a fuggire, ma erano gli errori ai liberi dei pratesi ad infondere coraggio agli ospiti che grazie ad un Cutini inarrestabile si rifacevano sotto ed addirittura con la 4^ tripla di Kebede operavano il sorpasso. Poco prima della sirena del terzo quarto, ancora Corsi e Vannoni rispondevano a Guccione per il 60 pari che rimandava il verdetto agli ultimi 10 minuti. Ad inizio del quarto tempino era tutto un batti e ribatti con Arezzo che trovava canestri importanti dal giovanissimo Daviddi, classe 1997, ed i Dragons che si affidavano all’esperienza di Consorti e Corsi imbeccati dagli assist. 6 a fine gara, di Biscardi. Vannoni rubava palla ed in contropiede concludeva con una terrificante schiacciata dando il la al serrate pratese proseguito con 2 canestri di Banci. Cutini ormai stanco perdeva il duello fra mancini con capitan Corsi, MVP di serata e al massimo stagionale con 28 punti e 45 di valutazione (!!!), che recuperava palloni e concludeva in contropiede costringendo la panchina aretina a due timeout ravvicinati. C’era tempo anche per tre falli tecnici, due contro Arezzo ed uno a Taiti, ma ormai la SIBE aveva messo in ghiaccio il risultato (88 a 78).

Adesso i Dragons sono attesi da una settimana a dir poco impegnativa; domenica prossima trasferta a Fucecchio appaiata al 6 posto in classifica, la domenica successiva ancora una trasferta insidiosa a Venturina. Nel mezzo turno infrasettimanale mercoledì 27 alle Toscani dove arriverà la capoclassifica Legnaia. Al termine di questo tour de force Prato avrà ancora da disputare 4 partite in trasferta e 6 sul parquet amico.

TV Prato trasmetterà sul canale sportivo (212 del Digitale Terrestre) la telecronaca dell’incontro con Arezzo mercoledì 20 alle ore 22.30 ed in replica il giorno successivo alle 16.30 circa. Sul canale generalista (74) la cronaca sarà messa in onda domenica 24 alle ore 24.30 circa