News ed Eventi

I DRAGONS INIZIANO IL GIRONE DI RITORNO CON UNA SCONFITTA A GHEZZANO (66 a 64)

RAMMARICO NELLA SIBE PER AVER GETTATO AL VENTO UNA GARA ALLA SUA PORTATA

Non inizia con il piede giusto il girone di ritorno della SIBE, che a Ghezzano getta al vento l’occasione di rimanere agganciata al gruppone delle inseguitrici, tutte vincenti nel 1 turno, con le quali condivideva il sesto posto in classifica. L’assenza all’ultimo momento per febbre del play titolare Biscardi ha condizionato non poco la gara dei Dragons. Intendiamoci, il sostituto Dell’Orfanello ha svolto più che bene il suo compito, addirittura splendido in attacco, ma praticamente senza cambi nel ruolo, i 35 minuti sul parquet erano chiedere troppo, inoltre sono mancati completamente i rifornimenti agli interni pratesi, solo 6 tiri per Taiti e Corsi nel pitturato, dove spesso avevano fatto la differenza.

Ghezzano di rincorsa nei primi due quarti, quando Prato riusciva a prendere più volte 8 punti di vantaggio con i canestri di Vannoni, Dell’Orfanello, Consorti e Corsi. I padroni di casa però con un Vanni inarrestabile riuscivano sempre a impattare sulla sirena di fine tempo sul 14 a 14 e sul 38 pari all’intervallo.

Nel 3 quarto il risultato resta a lungo in bilico per il botta e risposta dell’esperto Giusti e di Magni, ma un fallo tecnico a quest’ultimo, spostava l’inerzia verso gli uomini di coach leoncini che sfruttava la troppa confusione nelle file laniere per chiudere all’ultima pausa sul 53 a 50. Pur avendo nella serata pochissimo dalla panchina, coach Grossi chiedeva un ultimo sforzo ai suoi ragazzi che si rimettevano subito in carreggiata. Taiti distribuiva stoppate a ripetizione, purtroppo Consorti in attacco incappasse nel quarto fallo, seguito da un tecnico che lo costringeva a lasciare la gara. Gara in bilico con Dell’Orfanello e Vannoni che dalla lunetta erano una sentenza; così dopo una tripla di Vanni, MVP di serata, a 3 minuti dalla sirena finale il tabellone segnava 58 pari. La stanchezza si faceva sentire però più fra le file ospiti cosicché i pisani con le penetrazioni degli esterni trovavano un vantaggio significativo, più 6, a meno di un giro di orologio. Il fallo sistematico pagava solo in parte con Ghezzano che chiudeva sul 66 a 64. La SIBE si consola per aver mantenuto il saldo attivo nella differenza canestri, ma si deve resettare fin da subito per essere pronta domenica prossima a ricevere l’Agliana che dopo la pessima partenza ha risalito la classifica e punta decisamente ad un campionato di testa. I neroverdi arriveranno alle Toscanini decisi a vendicare l’onta della sconfitta dell’andata, ma i Dragons recuperando Biscardi, sono decisi a tener testa ai pistoiesi in un derby che vedrà in campo una decina di ex.

GVM GHEZZANO vs SIBE Commerciale PRATO 66 - 64 (14/14 – 38/38 – 53/50)

GHEZZANO: Dini 6, Manetti 12, La Pusata 4, Vanni 22, Bagheri N.E, Florindi 8, Giusti 8, Maione N.E, Farnesi N.E, Nelli 6; Allenatore: Leoncini

DRAGONS PRATO: Guerrini, Dell'Orfanello 11, Magni 12, Taiti 4, Consorti 11, Corsi 7, Vannoni 19, Smecca, Onohua, Banci; Allenatore: Grossi

ARBITRI: Bertini di Siena e Toscano di Asciano