News ed Eventi

Vaiano Basket passo falso casalingo che brucia

Sbancata anche Vaiano
Pescia cala il pokerissimo Stefani letale dall’arco

Vaiano-Audace Pescia 62-81
ITALCERNIERE VAIANO: Borgioli 2, Poli 8, Faloci 13, Daviddi 4, Giagnoni 2, Tellini, Gemelli, Fracassini 11, Fecchio 7, Mattei 15. Allenatore: Daviddi A.
AUDACE PESCIA: Guidi 18, Maddaloni, Cempini 17, Brogi 3, Teglia, Mattiello, Monti 19, Stefani 16, Santini 3, Tiberi 5. Allenatore: Santi.
ARBITRI: Isufi di Rosignano Marittimo e Bonacchi di Pistoia.
PARZIALI: 20-15, 34-36, 50-57.
Pescia chiude l’andata con il botto, passando a Vaiano e raggiungendo Agliana e Certaldo al terzo posto. Quinta vittoria consecutiva per la truppa di Santi che disputa una grande seconda metà gara mentre l’Italcerniere si blocca. Partita nata male per i valbisentini, alle prese in settimana con influenze varie e altri problemi, con Mattei che non si era mai allenato. Comunque i primi due tempini sono filati via sul filo dell’equlibrio, bene Fracassini sette punti, poi innervosito per tre falli fischiati in una manciata di minuti. Vaiano riesce a limitare Cempini (4 all’intervallo) e chiude avanti di 5 il primo quarto, subendo poi il sorpasso dei valdinievolini con Monti e Stefani (cinque triple al 40’). Alla pausa lunga comunque l’Italcerniere è sotto di appena due punti. Pescia tuttavia rientra in campo con maggior determinazione, il “solito” Stefani colpisce due volte dalla distanza uscendo dai blocchi, Cempini inizia a carburare e per Vaiano iniziano i guai. Gli ospiti fanno le prove delle fuga che ci sarà poi nell’ultimo quarto. Daviddi perde per falli Borgioli, Fracassini e Mattei, la formazione valbisentina si disunisce e Pescia dilaga. Stefani è ancora micidiale da fuori, Guidi di ghiacico dalla lunetta (10 liberi) e così l’Audace torna a casa con un pokerissimo di vittorie che autorizza a sognare