News ed Eventi

Basket C2 Prato torna alla vittoria ,ma che fatica !

Il 2/2 ai liberi del play laniero respinge l'ultimo assalto dei valdarnesi
La Synergy alla fine si arrende Prato soffre e ringrazia Biscardi

LA SIBE PRATO CENTRA LA VITTORIA NUMERO 7 CONTRO LA RIVELAZIONE SYNERGY (64 a 61), MA CHE FATICA PER I DRAGONS CHE DOMINANO A RIMBALZO MA RISCHIANO PER I TROPPI ERRORI NELLE CONCLUSIONI.

Prato-Synergy 64-61
PALLACANESTRO PRATO 2000: Guerrini, Biscardi 7, Sanesi ne, dell'Orfanello 4, Taiti 2, Consorti ne, Corsi 19, Vannoni 16, Smecca 12, Banci 4.Allenatore Pieri
SYNERGY SAN GIOVANNI VALDARNO: Mascherini, Stagi 11, Bucciolini 2, Basilicò 8, Nesterini 2, Berti 2, Falsini 19, Brandini 11, Tello 4, Finetti 2. Allenatori Rossi e Terrigni
ARBITRI: Mori di San Marcello Pistoiese e Leoncini di Lastra a Signa
PARZIALI: 20-18, 31-29, 40-45
Ancora una volta un grande lavoro in difesa permette a Prato di conquistare la vittoria. A farne le spese è la matricola "terribile" Synergy che esce dalla Toscanini con qualche rimpianto, ma che paga la leggerezza sotto canestro e la museruola messa a Tello, tenuto a soli 4 punti da Vannoni. Il primo quarto va via veloci con i lanieri, ancora senza Consorti in panca solo ad onor di firma, che cercano di andare vicino le plance per sfruttare i chili di Corsi e Taiti (anche se l'ex Monsummano non è ancora nel pieno della forma ed è stato molto limitato dai problemi di falli), mentre gli ospiti cercano di correre e tenere alto il ritmo. I vantaggi non superano mai le 5-6 lunghezze con Prato che prende sempre l'iniziativa subendo il ritorno di Basilicò e compagni. Nella seconda frazione si invertono i ruoli con Stagi che piazza due triple in fila e ispira la fuga degli arancioverdi, subito stoppata dai padroni di casa che all'intervallo arrivano con due punti di vantaggio. Dagli spogliatoi rientra un Falsini dalla mano caldissima che si carica sulle spalle i suoi, spingendoli avanti (anche di 7 punti) e arrivando al 40-45 del 30'. Prato ha perso un po' la bussola, si è innervosita, ma c'è e piano piano recupera e ripassa avanti, toccando il più 5 ad un amen dalla sirena. Sembra finita, ma i rossoblù si complicano la vita sprecando i colpi del ko, la Synergy ne approfitta e arriva a meno uno. Ci pensa Biscardi a far passare la paura con un 2/2 dalla lunetta dopo il fallo sistematico dei valdarnesi che fissa il punteggio sul 64-61.

Il giorno dell’ufficializzazione della SIBE Commerciale quale main sponsor della Pallacanestro 2000 Prato, i Dragons tornano alle Toscanini e pur sudando le proverbiali sette camice, raddrizzano nel finale una gara che si stava mettendo male, rimandando battuta la Synergy di San Giovanni Valdarno che li affiancava in classifica. Coach Pieri, che ha Consorti in panchina solo per onor di firma e deve fare ancora a meno di Magni e Onouha, dà fiducia in quintetto a Smecca che lo ripaga immediatamente con due triple, seguito sempre dai 6.75 da Corsi e Vannoni che alla fine saranno i mattatori pratesi, con il secondo che si applica in maniera impeccabile in difesa su Tello. Il bomber napoletano, che solitamente viaggia intorno ai 20 punti si fermerà a solo 4! Per restare in partita i valdarnesi si affidano alle penetrazioni di Basilicò, che quando non realizza scarica assist per Brandini. E’ soprattutto grazie al duo verde arancio che Prato non scappa, ma al termine primo quarto, con le gite in lunetta di Biscardi e lo scivolamento a canestro di Banci, i Dragons sono avanti 20 a 18. I lanieri, anche per le troppe perse contro le difese a zona ordinate da coach Rossi, decidono di affidarsi alla difesa che inizia a fare il proprio dovere concedendo solo 11 punti agli avversari guidati dalle triple di Stagi ed ancora dal giovane Brandini. Purtroppo lo strapotere sotto le plance dei rossoblu che si manifesterà al termine con ben 57 rimbalzi (19 d’attacco), non trova riscontro nelle conclusioni, spesso affrettate. Taiti e Corsi tengono a distanza gli ospiti ma falliscono troppi tiri da sotto, imputabili anche ad un metro arbitrale troppo permissivo, ad onor del vero da entrambi le parti, ma che alla fine penalizzerà maggiormente Prato. Si gira all’intervallo sul 31 a 29.

Il terzo quarto è quello della maggior sofferenza; nel San Giovanni sale in cattedra Falsini che trova la serata monstre mettendo a segno 9 punti in rapida successione che lanciano gli ospiti al più sette del massimo vantaggio, ridimensionato nel finale da una bella penetrazione di Dell’Orfanello (40 a 45). Nell’ultimo quarto, mentre coach Rossi si affida sempre a Falsini, Prato con una zona ben orchestrata imbriglia i tiratori da fuori avversari e colpisce con Corsi e con una tripla di Biscardi. Dell’Orfanello e Banci agguantano il pari a 49, poi i Dragons allungano con un gancetto di Corsi che si ripete immediatamente dopo per il più 4. Stagi e Basilicò ci provano, ma Vannoni è un’ira di Dio e ci vogliono solo le cattive per fermarlo. Dalla lunetta la guardia pratese fa 7 su 8 ed a poco più di un minuto dalla sirena il tabellone segna più 5 per la SIBE. Da questo momento la gara non è per deboli di cuore; Falsini e Stagi in zingarata sono smorzati da un glaciale Biscardi, mandato in lunetta dal fallo sistematico. Prato concede troppo facilmente a Basilicò di portarsi a solo un punto a 8 secondi dal termine. Ancora fallo, questa volta su Corsi che in precedenza aveva uno scarso 2 su 6 dalla linea della carità. Palla pesantissima, ma la mano del capitano non trema e fa due su due. Ancora la difesa di Vannoni su Tello non concede al bomber un tiro agevole ed i Dragons possono festeggiare a centro campo la settima vittoria su 12 gare, e prepararsi con maggiore tranquillità alla trasferta di Pescia di domenica prossima. Coach Pieri non avrà ancora Magni il cui rientro è previsto per il derby con Vaiano l’antivigilia di Natale, ma anche se non al 100% dovrebbe rientrare Consorti e forse anche Onouha, importante per la staffetta difensiva su Cempini capocannoniere del campionato, unico al di sopra dei 20 punti di media/gara.

La gara SIBE vs Synergy sarà teletrasmessa da TV Prato sul canale sportivo (212) mercoledì 12 alle 21.00 con replica il giorno successivo alle 16.30 e sul canale generalista (74 del digitale terrestre) sempre giovedì alle 24.30.