News ed Eventi

Prima sconfitta della Pallacanestro Prato 2000 al cospetto del Fucecchio

NON BASTA ALLA PALLACANESTRO 2000 PRATO COMANDARE PER 32’ - FUCECCHIO NON MOLLA E NEL 4 TEMPO SI SCATENA E INTERROMPE LA STRISCIA DEI DRAGONS (65 a 76)

La partenza dei Dragons era di quelle veementi, ma fin da subito si era visto che la Folgore non avrebbe mollato tanto facilmente. E così è stato; con almeno 5 elementi scesi di categoria solo negli ultimi anni, la formazione pisana ha sempre risposto colpo su colpo ai padroni di casa che nell’ultimo quarto si sono sciolti concedendo ben 27 punti, poco meno di quello che erano abituati a incassare in due tempini. Coach Capitani corre ai ripari dopo il 7 a 2 originato da un eccellente Corsi, chiama time out ed inizia la girandola di soluzioni tattiche difensive che permettono a Casciani, Loni e d Aloisi di tenere il punteggio in bilico nonostante le iniziative di Vannoni e Consorti ed il dominio nel pitturato dove Taiti, 7 punti in un amen e Corsi vincano il duello con i pari ruolo (19 a 16). Anche nel secondo quarto Prato tiene saldamente in mano le redini del gioco; entrano i giovani Magni e Smecca, che mettono punti in carniere, e la qualità del gioco non si abbassa. Consorti prova lo strappo ma per Fucecchio si iscrive a referto anche l’ex Caciolli per il quale è stata pagata l’ammenda per convertire la squalifica rimediata nella sconfitta con Grosseto ed si arriva all’intervallo sul 38 a 35 con i lanieri che mantengono il vantaggio del primo stop tecnico.

La ripresa comincia con i Dragons che operano il primo serio allungo e arrivano sul 50 a 39 con i canestri del “duo delle mura” Corsi e Consorti e con 2 triple in rapida successione di Biscardi. A questo punto ci sarebbe l’opportunità di dare lo scossone definitivo, ma due contropiedi consecutivi, vanificati da errori grossolani, danno fiducia ai verdi che con 2 canestri dai 6.75 e con 6 liberi si rifanno minacciosi, contrati sullo scadere del tempo da 4 punti di Magni che ancora una volta mette 3 punti di distacco con i pisani (52 a 49). Nonostante qualche errore di troppo al tiro, c’è ancora la sensazione che con la difesa e tenendo a poco più di 60 punti gli avversari, Prato possa anche stavolta dire la sua. Ma Fucecchio non è dell’avviso e parte a spron battuto e fa vedere perché fino ad adesso ha sempre vinto in trasferta. Bomber Casciani sale in cattedra e dopo un batti e ribatti che vede ancora la gara apertissima a metà quarto, le triple di Danesi e Aloisi scardinano le sicurezze degli uomini di coach Pieri che mollano di schianto. Il fallo sistematico non paga perché poi in attacco le scelte sono alquanto discutibili e Fucecchio chiude in scioltezza sul 65 a 76.

Al termine della gara in casa Pallacanestro 2000 non si fanno né drammi né processi. Gli ospiti hanno meritato e tutti pensano che la sconfitta possa essere salutare per non pensare di essere arrivati. Il campionato è lunghissimo, 34 gare di regular season, ed il girone è composto da squadre attrezzatissime che hanno pescato ottimi elementi nelle categorie superiori dove in 3 anni sono sparite oltre 60 società.

Importante ricompattarsi subito, magari affidandosi ancora alla difesa, perché giovedì 1 novembre c’è da affrontare nel turno settimanale la trasferta di Legnaia, considerata la favorita numero uno del girone e che dopo il passo falso iniziale con Grosseto ha inanellato 4 vittorie consecutive ed ora affianca i pratesi, i maremmani ed un sorprendente Italcerniere Vaiano in testa alla classifica.

La gara Prato Fucecchio sarà trasmessa su TV Prato mercoledì 31 alle 21,00 sul canale sportivo (212) che la replicherà anche il giorno successivo alle 16. Sul canale generalista (74) la telecronaca potrà essere seguita giovedì 1 novembre dalle ore 23,55.

PALLACANESTRO 2000 PRATO vs FUCECCHIO 65 - 76 (19-16, 38-35, 52-49)DRAGONS PRATO: GuerrinI n.e, Biscardi 8, Sanesi n.e, Dell'Orfanello, Magni 11, Taiti 7, Consorti 12, Corsi 13, Vannoni 4, Smecca 10; Allenatore: Pieri

BOLDRINI SELLERIA: Danesi 14, Florindi 4, Catanie n.e, Loni 13, Caciolli 7, Casciani 17, Aloisi 12, Melosi 7, Moia, Giannoni; Allenatore: Capitani

ARBITRI: Giannozzi di Greve e Baccianti di Sesto F.no