News ed Eventi

FILIPPO TAITI FIRMA PER PRATO E SARA’ IL PIVOT PER IL PROSSIMO CAMPIONATO DI “C” REGIONALE

Filippo Taiti è il pivot della SIBE Commerciale.

I DRAGONS SCONFITTI A SESTO SONO FUORI DALLA COPPA TOSCANA

Filippo Taiti è il pivot della SIBE Commerciale. Il 32enne atleta sestese che nel campionato 2009/10 fu uno dei principali artefici della promozione in serie “B” e l’anno successivo contribuì alla salvezza della formazione di Marione Bini, già da stasera sarà in palestra agli ordini di coach Pieri, pronto a bruciare le tappe per inserirsi nella squadra che fra 11 giorni esordirà in campionato alle Toscanini contro Ghezzano.

Taiti aveva comunque già trascorsi pratesi avendo per due anni fatto parte delle forti giovanili laniere. Lo scorso anno ha vissuto un inizio di stagione tormentato a Pistoia con Bottegone, rimettendo piede sul parquet ... solo a marzo dopo un intervento ad un ginocchio. Quest’anno aveva iniziato ad allenarsi all’Affrico di serie B, ma soprattutto per impegni di lavoro ha preferito tornare con i vecchi compagni e sobbarcarsi un impegno meno gravoso.


In Coppa Toscana ieri a Sesto, alla SIBE Commerciale sarebbe stato sufficiente perdere di uno per passare il turno ed accedere agli ottavi ed affrontare sabato Fucecchio, ma alla fine di una gara troppo disordinata, i padroni di casa si prendono la soddisfazione di sconfiggere una squadra di categoria superiore (65 a 62) dimostrando una volta di più quanto contano nel basket le motivazioni.
Partita subito in salita per i Dragons che devono fare a meno di Magni, Banci e Onohua, ed incappano in una serata pessima al tiro, meno del 40 %. A nulla valgono le tante palle recuperate in più rispetto al Sesto, 28 a 16, se i tuoi avversari, formazione di tutto rispetto guidata in regia dall’ex Lanzini, fanno praticamente quasi sempre canestro. Per i lanieri c'è la scusante di 4 gare in 6 giorni e la serata evanescente dei giovani. Per la prima volta sulle 6 gare fin qui disputate, gli under del roster di coach Pieri, opposti ai più esperti fiorentini hanno pagato pesantemente dazio. C'è stato anche un misunderstanding a 5 secondi dal termine, quando sotto 2 e con un tiro libero a disposizione Vannoni ha intenzionalmente sbagliato per provare a recuperare il rimbalzo e forzare la gara ai supplementari. La guardia pratese è comunque sugli scudi insieme a Consorti, entrambi autori di 17 punti e top scorer della gara. Coach Pieri non è apparso eccessivamente deluso perché con il senno di poi, altre due gare ravvicinate, sarebbero diventate 8 in 18 giorni, avrebbero portato i Dragons fin troppo “cotti” all’esordio. Adesso è basilare recuperare Magni e Onohua, fermi almeno tutta la settimana, mentre Banci, ristabilitosi della fastidiosa tonsillite, si è già riaggregato alla squadra.