News ed Eventi

Nuoto : Europei di fondo 2012 a Piombino : i risultati

La carmignanese Rachele Bruni ha collezionato un nuovo splendido successo.

Agli Europei di nuoto di fondo il mare della costa toscana è sempre più azzurro, perché, dopo il titolo conquistato mercoledì da Martina Grimaldi nella 10 km, arriva quello nel Team Event: Rachele Bruni, Simone Ercoli e Luca Ferretti si sono confermati i numeri uno del Continente nella speciale prova a squadre della 5 km a cronometro: il terzetto campione in carica si conferma a Piombino, vincendo l'oro in 59'042, quasi un minuto meno della Grecia, argento in 59'571, e oltre 90” meglio della Germania (1h00'425). Per l'Italia è il terzo podio in altrettante gare, dopo l'oro della Grimaldi e il bronzo di Nicola Bolzonello nelle 10 chilometri.

Per Rachele Bruni a questo punto il bottino di medaglie nella sua carriera diventa consistente.

Luca Ferretti ha conquistato la quarta medaglia azzurra ai campionati europei di nuoto di fondo a Piombino, con il terzo posto nella 5 km a cronometro uomini.

Il livornese – che ha dedicato la medaglia alla fidanzata Federica (foto in basso), che sposerà il 21 settembre - ha chiuso con il tempo di 55'06"6, preceduto dal russo Kirill Abrosimov (54'47"1) e del tedesco Andreas Waschburger (54'59"4), rispettivamente oro e argento anche nella 10 km disputata giovedì scorso, davanti a Bolzonello.

Il campione uscente, Simone Ercoli, ha chiuso quinto e l'altro azzurro in gara, Lorenzo Parmigiani, otta

Due azzurre sul podio della 25 km, gara di chiusura dei campionati Europei di nuoto di fondo di Piombino. Alice Franco vince l'oro, Martina Grimaldi il bronzo. Tra le azzurre la spagnola Margarita Dominguez Cabezas.

L'Italia chiude così nel migliore dei modi la giornata conclusiva della competizione. La Franco, campionessa uscente, riesce a difendere il titolo concludendo in 5 ore 31'21"9. Martina Grimaldi è terza in 5 ore 31'34"6, dietro alla Dominguez, argento in 5 ore 31'26"3. Nona l'altra azzurra in gara, Fabiana Lamberti, in 5 ore 51'52"0.

Gli azzurri rientrano da Piombino con un bottino che comprende quattro medaglie d'oro e tre di bronzo, il primo posto nel medagliere e nella classifica per nazioni. L'unica gara in cui gli azzurri non centrano (ma sfiorano) il podio è la 25 chilometri maschile, con Simone Ruffini quarto e Valerio Cleri sesto.

L'Italia vince con 203 punti finali, quasi 50 più della Russia (159) e quasi 100 più della Francia (106). "E' stato un Europeo fantastico per tutta squadra. - ha detto il tecnico azzurro Massimo Giuliani. - La squadra femminile è riuscita a concretizzare di più rispetto ai maschi, ma soltanto nel numero delle medaglie perché tutti, indistintamente, si sono impegnati al 100% e hanno gareggiato al massimo delle loro possibilità. Il 2012 è stato per un anno da incorniciare nel quale abbiamo raggiunto i tre obiettivi che ci eravamo fissati: volevamo arrivare bene ai Giochi Olimpici e abbiamo vinto una medaglia di bronzo con Martina Grimaldi; volevamo confermare a Piombino i risultati ottenuti negli ultimi due anni a Budapest e Eilat e abbiamo vinto classifica per Nazioni e medagliere; volevamo organizzare al meglio l'Europeo in casa, un'esperienza nuova per me e i miei collaboratori, e ci siamo riusciti ricevendo consensi e complimenti da parte di tutti. Queste sono le nostre medaglie d'oro".