News ed Eventi

Calcio Prato all'ultima spiaggia !

Novanta minuti che possono valere un’intera stagione. Può essere definita la gara dell’anno per il Prato quella di domani pomeriggio al Lungobisenzio contro la Triestina. Per gli uomini di Esposito sono completamente aperte ancora tutte le possibilità: dalla retrocessione diretta, all’accesso ai playout, fino alla salvezza senza passare dagli spareggi. Molto dipenderà dai risultati dagli altri campi, ma per i lanieri per scongiurare almeno il pericolo della retrocessione diretta in Seconda divisione la vittoria sarà d’obbligo. In caso contrario si dovrà attendere l’esito del match fra il Bassano Virtus, ultimo della classe, e il Trapani primo in classifica a pari punti con lo Spezia, ma sfavorito dagli scontri diretti. Al Bassano in questo caso per evitare l’ultimo posto basterebbe un pareggio. Per evitare addirittura i playout il Prato oltre a vincere deve sperare nelle concomitanti sconfitte del Latina contro la capolista Spezia, del passo falso del Feralpi Salò nel confronto con il Virtus Lanciano e nella battuta d’arresto o pareggio del Piacenza contro il Barletta, squadra quest’ultima in lotta per i playoff. In questo caso sarebbero quattro le formazioni ad arrivare a quota 35 e il Prato sarebbe salvo grazie alla classifica avulsa.

Sul fronte formazione mister Esposito dovrà scegliere fra il 3-5-2 o il 3-4-1-2. Di sicuro ci sarà Layeni fra i pali, mentre in difesa assieme a Lamma e Dametto dovrebbe esserci Ghinassi visto che Manucci non è al meglio della condizione. A centrocampo se Esposito dovesse optare per uno schieramento a cinque allora nell’undici titolare ci sarebbero Scrugli, Fogaroli, Geroni, Corvesi e De Agostini. In caso di mediana a quattro fuori Geroni e spazio in campo per Benedetti ad affiancare Pisanu in attacco, con Silva Reis sulla trequarti.