News ed Eventi

ATLETICA : CAMPIONATI ITALIANI MASTER: DUE PRIMATI MONDIALI AD ANCONA

Due primati mondiali e 25 migliori prestazioni italiane: queste le cifre record nella seconda giornata della rassegna tricolore master indoor al Banca Marche Palas di Ancona.

Le imprese iridate portano la firma dell’intramontabile veterano Giuseppe Ottaviani, che copre la distanza dei 60 metri in 14”28 dopo aver realizzato 4.37 nel triplo, ritoccando quindi i precedenti limiti della categoria M95 (appartenevano entrambi allo statunitense Leland McPhie, con 15”21 e 3.81). Per il marchigiano del Gs Effebi Fossombrone, classe 1916, si allunga quindi la collezione di performance da guinness, visto che era già riuscito a stabilire tre record mondiali nella passata stagione all’aperto. Ma l’atleta più atteso, fra i tanti impegnati nel sabato anconetano, era certamente Lamberto Boranga.

Il celebre ex portiere, che da quest’anno fa parte della categoria MM70, riesce a raggiungere due nuovi primati nazionali nell’arco di mezz’ora: 10.52 nel salto triplo e poi 10”35 sui 60 ostacoli, senza dimenticare che in gennaio il portacolori dell’Olimpia Amatori Rimini aveva riscritto le migliori prestazioni dei 60 metri e del salto in lungo. “Sono un decatleta, quindi per me è normale coprire diverse discipline - spiega - e avevo proprio l’intenzione di battere nuovi record, invece l’avversario mi piace sconfiggerlo sul campo da calcio”. Tant’è che il perugino Boranga, che vanta oltre cento presenze in serie A (per l’esattezza 111, con le maglie di Fiorentina, Brescia e Cesena negli anni Sessanta-Settanta) gioca ancora tra i pali del Papiano nella seconda categoria umbra. “Mi alleno tutti i giorni con regolarità, tra palestra e corsa: un paio di ore al mattino, prima del mio lavoro come medico. E curando molto l’alimentazione. Per rimanere giovani, bisogna comportarsi da giovani: ad esempio vado volentieri anche in moto! Domani farò il salto in lungo, mentre l’appuntamento con un primato mondiale all’aperto potrebbe essere nel triplo, a fine ottobre, subito dopo il mio compleanno”.

�Nella miriade di record, spiccano altri due sigilli individuali per l’altoatesino Hubert Indra (Südtirol Team Club), che con il suo stile ventrale sale fino a 1.75 nell’alto MM55 e successivamente valica 3.80 nell’asta, mentre Rossella Zanni (Mollificio Modenese Cittadella) si rende protagonista di una brillante gara di salto in lungo MF45 con un 5.12 da miglior prestazione italiana, superando per la prima volta in carriera la soglia dei cinque metri. Spettacolari come sempre le prove di velocità: in evidenza la milanese Denise Caroline Neumann (Abc Progetto Azzurri), capace di 8”08 sui 60 metri MF40, invece Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) compie una splendida galoppata solitaria nei 400 metri MF45, fermando il cronometro su un notevole 1’00”16. In due scendono sotto il vecchio record sui 1500 metri MF40, con la vittoria in 4’48”25 di Alessandra Lena (Atl. Brugnera Friulintagli), ex calciatrice di Monfalcone: “Ho iniziato tre anni fa per divertimento, ma quando lo starter spara il colpo di pistola scatta la molla dell’agonismo, che non si può tenere a bada”. E anche quest’anno sui 1500 metri, come era accaduto dodici mesi fa, la famigliaAvigo centra un formidabile tris d’oro: Stefano (MM40), Laura (MF45) e Pierangelo (MM50), una passione in comune da ormai trent’anni per i tre fratelli dell’Atletica Lonato-Lem Italia.

Giornata di medaglie anche per gli atleti delle Marche: 6 ori, 14 argenti e 15 bronzi. Salgono sul gradino più alto del podio, oltre ad Ottaviani, anche Renzo Capecchi (Atl. Alma Juventus Fano), 10”33 sui 60hs MM55; Mauro Angelini (Atl. Alma Juventus Fano), 11”57 sui 60hs MM65; Anna Di Chiara (Atl. Amatori Sangiustese), 1’34”52 sui 400 MF65; Giuseppina Malerba (Sef Macerata), 10.25 nel triplo MF40. Domani la chiusura della kermesse tricolore ad Ancona.

PRIMATI MONDIALI

60 M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 14”28

Triplo M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 4

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE

60 MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 14”28

1500 MM65: Konrad Geiser (Sc Meran Memc Volksbank) 5’01”55

60hs MM35: Stefano Longoni (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 8”25

60hs MM60: Tullio Hrovatin (Amici del Tram de Opcina) 10”23

60hs MM70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 10”35

Alto MM55: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 1.75

Alto MM70: Silvano Giavara (Sc Meran Memc Volksbank) 1.40

Asta MM55: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 3.80

Triplo MM70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 10.52

Triplo MM75: Giorgio Bortolozzi (Vecio Gat Treviso) 9.67

Triplo MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 4.37

Marcia 3000 MM75: Romolo Pelliccia (K42 Roma) 17’46”14

60 MF40: Denise Caroline Neumann (Abc Progetto Azzurri) 8”08

60 MF65: Maria Giuseppina Sangermano (Penta Sport Trieste) 9”74

400 MF45: Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) 1’00”16

400 MF60: Anna Micheletti (Romatletica) 1’16”18

1500 MF40: Alessandra Lena (Atl. Brugnera Friulintagli) 4’48”25

1500 MF50: Elena Giovanna Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 5’10”90

60hs MF70: Rosanna Franchi (Atl. Ambrosiana) 14”47

Lungo MF45: Rossella Zanni (Mollificio Modenese Cittadella) 5.12

Lungo MF65: Elvia Di Giulio (Romatletica) 3.36

Triplo MF60: Maria Grazia Rafti (Liberatletica) 8.86

Triplo MF65: Elvia Di Giulio (Romatletica) 7.16

Peso MF55: Paola Melotti (Cus Lecce) 10.69

Marcia 3000 MF60: Maura Luppi (Jogging Team Paterlini) 20’45”99