News ed Eventi

Atletica, i giovani alfieri pratesi si mettono in luce sia in pista sia nel cross

Doppio appuntamento per l’Atletica Prato. A Firenze gli atleti giallo azzurri hanno gareggiato al meeting indoor dello Stadio Luigi Ridolfi per le categorie Cadetti/e Allievi/e mentre ai campionati nazionali di corsa campestre, disputatisi a Correggio, si mette in luce, dei 12 atleti pratesi al via, Bahija El Aoufy al suo primo anno nella categoria Allieve. Nei 4 km, è arrivata ottava con il tempo di 15’27”. Sempre attaccata al gruppo di testa ha disputato una splendida gara mettendo tutta se stessa come sempre. “E’ stata un’esperienza unica e si è creato un grande gruppo costituito negli ultimi tre anni di attività con delle prospettive future veramente importanti – spiega Attilio Baldanzi, responsabile mezzo fondo pratese – complimenti a tutti perché in una gara così importante sono riusciti a dare il massimo”.

Ottimi i risultati a Firenze nel settore velocità con la vittoria di Marco Yang nei 60 mt piani dove stabilisce, in finale, il proprio personal best con 7”25. Terzo posto per Francesco Pagliocca con 7”30 in finale dopo aver corso in 7”28 e buon quarto posto per Alessio Mazzola con grande soddisfazione del tecnico Vincenzo Matassa. A dominare nel salto con l’asta è la new entry nella disciplina Sofia Mancioli (campionessa italiana) che conquista il 1 gradino del podio superando l’asticella di 3,30. Nel salto in alto cadette Marta Mascioli è quarta con 1,41 e Greta Gori sesta con 1,38 mentre Elisa Meucci entra in finale nei 60 mt e conquista il quinto posto con 8”29.